Galleria Suzy Shammah
via Moscova 25 I-20121 Milano
tel+ 39 02 29061697 fax +39 02 63618564
E-mail: shammah@libero.it
dal martedì al sabato ore 15.00-19.00


SHINTARO MIYAKE
MINOTAURO contro MOSTRO MARINO

15 Gennaio -13 Marzo 2004

La Galleria Suzy Shammah inaugura la sua attività espositiva con la mostra dell'artista giapponese Shintaro Miyake. È la prima volta che l'artista, che vive a Tokyo, espone fuori dal Giappone. Il suo lavoro ha caratteristiche singolari e svolge un ruolo importante all'interno dell'Inevitabile Esperienza Giapponese (1), come è stata definita la corrente artistica New Pop che ha determinato una svolta importante non solamente all'interno dell'arte contemporanea giapponese ma anche della scena internazionale.

Miyake, dotato di un immaginario fervido, trasporta nell'ambito delle arti visive la passione per il travestimento e per la performance. Per disegnare indossa i panni di un pupazzo, trasformandosi in un enorme coniglio bianco o in una bambolona rosa shocking dalle lunghe trecce bionde, di cui con matite colorate e d'impulso ritrae le fattezze. I costumi, ideati da lui stesso per le diverse performance/mostre, gli consentono di impersonare il carattere della creatura che disegna. Compone il suo "autoritratto" e davanti agli occhi dello spettatore prende vita il suo alter ego: una creatura femminile longilinea molto graziosa, non-umana, con la faccia ovale ed occhi grandi, che porta il nome di Miss Sweet, spesso inserita in situazioni estremamente complesse dai colori vivacissimi. Miyake crea un suo fantastico mondo pittorico di cui lui è parte integrante.

Il suo segno quasi grafico preserva l'innocenza spontanea della rappresentazione infantile a cui Miyake, come altri artisti del new pop, attribuisce un importanza primaria. La sua simpatia per il bambino e per l'infanzia si spinge fino al punto da trasformarsi lui stesso in un gioccattolone che, come il bambino, si pone al di fuori dei ruoli della società. Nonostante il carattere manga dei suoi personaggi, i suoi disegni riportano alle primissime pitture della storia dell'uomo, come i disegni rupestri della preistoria. Il mito antico è evocato in modo da suggerire che la storia può re-iniziare dal mondo nuovo, un "ritorno al futuro".

In questa mostra italiana sono protagonisti il Minotauro ed il Colosseo, identificati quali simboli iconografici della nostra storia. Nei disegni, di grande e piccolo formato, il Minotauro-Miyake si misura con il mostro marino all'interno del Colosseo, che appare, senza risentirne, a volte come arena a volte come piscina. Negli intagli di legno dipinto, Miss Sweet seduce l'osservatore con il suo carattere "swinging" indossando capigliature ispirate a diversi monumenti, quali il Duomo di Milano, la Torre di Pisa o Castel Sant'Angelo.

L'artista vestito da Minotauro andrà a Roma per disegnare di fronte al Colosseo; Il filmato della performance sarè proiettato in galleria.

Shintaro Miyake nasce nel 1970 a Tokyo, dove si laurea nel 1996 alla Tama Art University. Nel 2002 partecipa alla mostra "inevitabile esperienza giapponese", curata da Margrit Brehm per la "Ursula Blickle Foundation" con Y. Nara e T. Murakami (1) e comincia la collaborazione con Tomio Koyama "Gallery" dove presenta la prima personale "Sweet Summer" nel 2003.


Ufficio stampa tel/fax 02 8693185

SHINTARO
MIYAKE